Moduloenne: finalmente un pari e dispari multiplayer

Propongo oggi, in anteprima mondiale, una generalizzazione del noto gioco “Pari e dispari”. Per decretare un vincitore o uno spareggio tra due giocatori in modo simil-equiprobabile esistono diversi modi. La Monetina, Carta forbici e sasso e il Pari e dispari, appunto. Della carta forbici e  sasso è già stata proposta una ormai nota e diffusa generalizzazione, fastidiosamente e fantasiosamente traducibile in italiano con “carta forbici sasso lucertola e spocchioso“, e una meno nota.

3226702-rock-paper-scissors-poor-edward--large-msg-13403568826 600px-Pierre_ciseaux_feuille_lézard_spock_aligned.svg

Per quanto riguarda invece distinguere in due squadre più giocatori solitamente si utilizza Miscela (o La man Zulega). Siccome tale gioco cambia nome in ogni regione e addirittura in ogni provincia lo descrivo brevemente per amor di chiarezza. I partecipanti si dispongono in cerchio, ognuno alza una mano e tutti assieme urlano “MI-SCE-LAAA!” (o in alternativa “ALAMANNNN-ZULEGA!”, personalmente preferisco quest’ultima versione: più appassionante). Pronunciando l’ultima sillaba (rispettivamente “LAAA!” o “ZUELEGA!”) tutti i giocatori abbassano contemporaneamente la mano di fronte a loro, al centro del cerchio formato dai partecipanti, ponendo il palmo della stessa rivolto verso l’alto o verso il basso. La prima squadra sarà formata dai giocatori che hanno rivolto il palmo verso l’altro, la seconda da quelli che l’hanno rivolto verso il basso. Continua a leggere

Annunci